Franchising

I-KONE è un marchio di proprietà di New Worlds, società di import-export operante in vari ambiti commerciali ed attiva sia in Europa che nel resto del mondo, con attività di franchising del gelato, pasticceria, goloserie e caffè. 

Anno di fondazione franchising: 2016

Previsione di apertura I-Kone shop nei prossimi 3-4 anni in Italia e all’estero: 50

Esclusiva di zona: SI

Royalties: NO

 

APRI IL TUO SHOP I-KONE IN FRANCHISING A COSTO ZERO * 

 

Con noi puoi aprire una gelateria/caffetteria con un minimo investimento. Ti offriamo tutta la nostra esperienza e l’indispensabile per avviare fin da subito un’attività redditizia e di semplice gestione. Tu trovi il locale, noi ti diamo tutte le apparecchiature e quanto necessario per produrre un ottimo gelato, insieme alla somministrazione dei tipici prodotti da bar, così da soddisfare ogni tipo di clientela.

 

Con I-KONE diventi immediatamente proprietario dei macchinari inclusi nei vari format. Questo ti permetterà, eventualmente, alla fine dei tre anni della durata del nostro contratto, di operare nel settore in totale autonomia oppure, se dovessi decidere di interrompere l’attività, di rivendere i tuoi macchinari senza andare incontro a importanti minus valenze.

 

Tutto ciò contrariamente alla maggior parte dei più importanti franchisor, che danno i macchinari e le attrezzature solo in comodato d’uso.

 

UNA FORMULA VINCENTE ALLA PORTATA DI TUTTI

 

Il progetto di franchising del gelato, pasticceria, caffè e cioccolato offre a chiunque voglia entrare in un settore in forte espansione l’opportunità di produrre e vendere prodotti di altissima qualità, anche senza avere maturato alcuna esperienza in merito.

 

* La proposta include una fornitura gratuita di prodotto, utile a somministrare circa 3500 coppette/coni di gelato che permette, con il ricavato della vendita, di pagare totalmente il costo dell’affiliazione al format I-Kone corner soft di € 6900 (3500 coppette/coni, al costo unitario di € 2).

 

 Perché scegliere il nostro marchio

  1. Qualità dei prodotti (i nostri partner fornitori, sul mercato da moltissimi anni, sono noti ed apprezzati ed hanno già da tanto tempo la fiducia dei consumatori).  
  2. Nessuna royalty da pagare o onerosi impegni nel tempo. Si chiede solo di utilizzare i nostri prodotti nel corso dei primi tre anni, continuando poi con le forniture finché si desidera. 
  3. Nessun vincolo nell’acquisto dei prodotti, ordinerai in base alle reali esigenze del punto vendita, sia nel primo anno che negli eventuali successivi. 
  4. Tutte le attrezzature rimangono di proprietà dell’affiliato. Da notare che il loro prezzo complessivo in Italia si aggira intorno ai 30.000 euro. 
  5. Forte abbattimento dei consumi energetici rispetto ad un’attività artigianale tradizionale. 
  6. Non serve un laboratorio né personale specializzato, né corsi di formazione; 1/2 persone da sole sono sufficienti per gestire il punto vendita. 
  7. Possibilità di implementare con servizi di ristorazione (pasta e pizza) senza necessità di canna fumaria. 
  8. Esclusiva di zona. 

 Chi cerchiamo e cosa chiediamo

L'affiliato ideale    

  1. Imprenditore che desidera diversificare i propri investimenti.
  2. Nuovo imprenditore che desidera mettersi in gioco in un settore in grande espansione, con alta redditività e limitati investimenti.
  3. Giovane che si affaccia per la prima volta nel mondo dell’imprenditoria.
  4. Disoccupato che fatica a rientrare nel mondo del lavoro.
  5. Casalinga intenzionata a incrementare il reddito familiare. Con la collaborazione di un solo aiutante, può dedicare parte del proprio tempo ad una nuova divertente e redditizia attività.
  6. Pensionato stanco di aspettare fine mese per riscuotere la pensione e che desidera rendere più stimolante la sua vita.
  7. Titolare di bar, gelateria, pasticceria già avviato che vuole incrementare la propria attività con uno o più dei prodotti I-Kone Ice cream & more.

La location ideale 

  1. Locale con un minimo di 4mq (mini corner), 20 mq per gli altri format.
  2. Possibilmente in zona di significativo passaggio.
  3. Locale già in buone condizioni, quasi pronto per la nuova destinazione d’uso.

 

 I NOSTRI FORMAT

1) I-KONE CORNER SOFT

 

Macchina gelato soft 3 gusti
Macchine Kimbo (caffè,
orzo/ginseng, crema caffè)
Insegne luminose
Macchina per crepes
Pubblicità/marketing
After sales

Bonus per acquisto innovativa macchina stampa foto su gelati/cappuccini 

2) I-KONE CORNER HARD

 

Mantecatore gelato
Freezer -18
Espositore 6 vaschette
Macchine Kimbo (caffè,
orzo/ginseng, crema caffè)
Montapanna
Macchina per crepes
Insegne luminose
Corso formazione
Pubblicità/marketing
After sales

Bonus per acquisto innovativa macchina stampa foto su gelati/cappuccini

 

3) I-KONE PREMIUM HARD

 


Mantecatore gelato
Freezer -18
Espositore 18/20 vaschette
Macchine Kimbo (caffè,
orzo/ginseng, crema caffè)
Cake display
Mantecatore frozen yogurt/granite
Dispenser succhi
Cioccolatiera
Montapanna
Macchina per crepes
Insegne luminose
Corso formazione
Pubblicità/marketing
After sales

Bonus per acquisto innovativa macchina stampa foto su gelati/cappuccini

 

 SUPPORTO MARKETING E PUBBLICITA’

 CONSULENZA BUROCRATICA-FINANZIARIA PER APERTURA ATTIVITA’

Storia del gelato: il dolce più antico al mondo

Il gelato ha origini antichissime. Una semplice ricetta a base di riso stracotto nel latte, con spezie e solidificato nella neve si rintraccia già intorno al 3000 a.C. in Cina. Preparazioni a base di frutta ghiacciata, con aggiunte di miele, latte o neve si ritrovano in molte culture, dagli arabi ai romani. Ma è soprattutto in Italia, a partire dal Rinascimento, che l’antenato del gelato iniziò a prendere forma, trasformandosi man mano in quel delizioso prodotto che oggi conosciamo e che è diventato il dolce italiano più noto ed apprezzato in tutto il mondo. Fu il siciliano Francesco Procopio de’ Coltelli a farsi ambasciatore della preparazione dolciaria simile a quella odierna. Nel 1660 egli aprì il primo caffè-gelateria a Parigi, ricevendo addirittura gli elogi del Re Sole, Luigi XIV, per il suo gelato. Sono quasi tutti italiani i gelatai che promossero questo prodotto in tutta Europa, così come in America, dove nel 1770 a New York, venne aperta dal partenopeo Giovanni Bosio la prima gelateria. L’uso del cono apparve solo nel 1903, grazie al gelataio Italo Marchioni che inventò una cialda aperta verso l'alto da riempire con il gelato, contribuendo ad incrementare la diffusione di questa delizia come dolce da asporto e da passeggio.

CONSUMI IN CONTINUO AUMENTO. IL GELATO PIACE SEMPRE, NON SOLO IN ESTATE

Il gelato piace in tutto il mondo, ma è agli italiani che va il primato mondiale dei consumi. Secondo le più recenti stime, infatti, ogni anno gli italiani consumano circa 16 kg di gelato a testa. Solo nel 2015 le vendite sono cresciute di ben l'8%, con un giro d'affari superiore a 2 miliardi di euro. E sono dati destinati a salire, se pensiamo che negli ultimi settant’anni non c'è prodotto alimentare che possa vantare una tale crescita esponenziale. Questo alimento dimostra persino di resistere alla crisi che ha portato a ridurre in tanti settori, anche alimentari. Il gelato piace, ha un ottimo rapporto qualità/prezzo che lo rende adatto a tutti. E’ salutare tanto da essere considerato un pranzo leggero o uno spuntino. E poi, fa così bene all'umore! Persino nelle diete dimagranti più drastiche è spesso ritenuto un piccolo peccato di gola che può essere concesso. Soprattutto in estate (ben 4 italiani su 10 dichiarano di consumare con regolarità il gelato) rientra spesso e volentieri nella dieta quotidiana, e molte mamme lo considerano una merenda più apprezzata e salutare di tante merendine confezionate. Ma anche in inverno è visto come un dessert da consumare in alternativa ai dolci da forno, a casa o nei locali, o quando si desidera un dolce che non sia troppo calorico. 

LA VALIDITÀ DEL FRANCHISING, OPPORTUNITÀ VINCENTE

Il franchising, quale affiliazione ad una catena di punti vendita, nasce in America all’inizio del XX secolo e, ad oggi, rappresenta ancora una più che valida alternativa al tradizionale canale di vendita. L’affiliato, infatti, mantiene intatte la capacità gestionale ed i rientri economici della libera impresa, ma allo stesso tempo ottiene tutta una serie di vantaggi offerti dalla casa madre, che il singolo imprenditore non vuole o non può permettersi da solo. Come la visibilità, ad esempio, la pubblicità su larga scala, la consulenza tecnica e l’aggiornamento necessari a poter stare sul mercato con successo e sconfiggere la concorrenza. Basti pensare, per fare un nome, ad uno dei maggiori franchisor di sempre,  la catena McDonald’s. Anche in Italia, i quarant’anni circa di storia del franchising stanno a dimostrare la validità di questa formula, alla quale sempre più aziende si rivolgono. Che si tratti di giovani alle prime armi o imprenditori con molti anni di attività alle spalle, il franchising si rivela come la formula ottimale per implementare il proprio giro d’affari o avviare nel modo migliore la propria impresa. Sceglierlo oculatamente può rappresentare davvero la leva del proprio successo commerciale. Affinché sia davvero un’opportunità vincente occorre verificare che l’attività che si vuole intraprendere sia innovativa e già sperimentata, che il prodotto offerto sia originale se non addirittura unico. E’ bene anche osservare come il Know-how ideato e sperimentato dal frenchisor abbia già portato benefici ai componenti della propria rete e che tra gli obiettivi ci sia anche quello di proteggerla dalla concorrenza, tramite innovazioni e sempre nuove iniziative.